Torre del Greco

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • default color
  • black color

Annunci

Immagine attiva
Kimia C.so Resina 390 Ercolano (NA)
Home arrow Notizie arrow Cronaca arrow Torre del Greco. La tragedia di ieri mattina svela l’inadeguatezza della struttura urbanistica
Torre del Greco. La tragedia di ieri mattina svela l’inadeguatezza della struttura urbanistica PDF Stampa E-mail
Scritto da Valerio   
giovedì 02 ottobre 2008

 Nello svolgimento degli ultimi consigli comunali quello della sicurezza stradale è stato un tema su cui si è insistito molto. Nel corso della seduta avvenuta appena due giorni fa, in particolare, il Partito Democratico aveva presentato una mozione (poi approvata all’unanimità) che aveva come oggetto “Problematiche traffico – dispositivi e soluzioni”.

 

Nel mirino della minoranza consiliare erano stati posti, tra gli altri problemi, anche e soprattutto quelli relativi alla regolamentazione del passaggio dei mezzi pesanti (anche il relazione alla nuova bretella autostradale), nonché alla questione relativa all’urbanistica scolastica, che il consigliere Farinaro considerava assolutamente non adeguata, denunciando nel suo intervento i problemi che nascono ogni giorno per le strade che conducono ai vari istituti, causati dal loro eccessivo affollamento. La tragedia avvenuta ieri a Torre del Greco in via Montedoro sembra, da quanto trapelato, non esser stata causata dal fondo stradale usurato o dalla struttura urbanistica del comune. A causare lo spaventoso incidente sono stati freni difettosi. Certo è, però, che una strada dalla conformazione diversa, magari più larga, avrebbe sicuramente concesso alle persone coinvolte molte più possibilità di scampare al tir impazzito. Senza considerare che proprio per quella strada, fortunatamente in orari diversi, ci passano decine e decine di ragazzi diretti alla scuola ‘Giovanni Paolo II’. Da non poche parti, principalmente tra i banchi dell’opposizione, è stato fatto più volte notare come, al fianco dell’ottimo lavoro che l’amministrazione Borriello sta svolgendo nel rispondere al problema relativo a motorini e caschi, non vada sottostimato il dispiego di forze e finanziamenti per garantire la sicurezza anche sugli altri fronti. Tra i vari punti toccati dalla mozione si discuteva proprio di questo. È il consigliere Farinaro ad esporre la questione a nome del PD, i cui membri hanno “letto che l’amministrazione è pronta per dare inizio ai lavori per la bretella”, nonostante, proprio da loro, fosse arrivata “la richiesta di regolamentare almeno il passaggio dei mezzi pesanti”, visto che “li si può veder passare in ogni momento su tutto il territorio”, con notevoli rischi per l’incolumità dei cittadini. Una regolamentazione che, alla luce di ciò che è successo ieri, andrebbe considerata una priorità, e che risulta tanto più necessaria se si pensa che potrebbe portare ad una maggiore sicurezza per i bambini, ieri salvati solo dalla fortuna. Dalla tragedia, dunque, arriva una ulteriore prova dell’inadeguatezza della struttura urbana della città, “ancora ferma – ci dice il portavoce del sindaco Antonio Borriello – ai secoli passati”. Un problema che, comunque, “Torre del Greco condivide con altri paesi del vesuviano”, e che l’amministrazione sta cercando di combattere attraverso “un grande lavoro di ammodernamento delle strutture”.

Arnaldo M.Iodice

Fonte: Capitoloprimo.it

Ultimo aggiornamento ( sabato 04 ottobre 2008 )
 
< Prec.   Pros. >
Advertisement

Login utente

Articoli correlati