Torre del Greco

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • default color
  • black color

Annunci

Immagine attiva
Kimia C.so Resina 390 Ercolano (NA)
Home arrow Notizie arrow Cronaca arrow Discariche nei lagni di Cappella Bianchini
Discariche nei lagni di Cappella Bianchini PDF Stampa E-mail
Scritto da Carlo   
giovedì 23 ottobre 2008

Degrado ed abbandono. È questo il quadro globale che emerge quando si parla dei lagni e degli alvei nella zona di Cappella Bianchini. Lagni che sono diventati delle discariche a cielo aperto. Rifiuti di ogni genere sono stati riscontrati in questi alvei. Alcuni anche sospettati come “altamente tossici”.
“Qualche sera fa – dichiara l’assessore  Giuseppe Speranza – è pervenuta al comune una segnalazione da parte di alcuni cittadini scrupolosi, che hanno notato nei lagni delle taniche di plastica. E l’hanno immediatamente notificato. Io che abito nella zona mi sono immediatamente recato sul posto e nell’eventualità che si trovassero dei rifiuti tossici ci saremmo subito adoperati per rimuoverli. Per fortuna si trattava di semplici taniche vuote. Non contenevano né benzina, come qualcuno ha pensato, né rifiuti altamente tossici. Queste segnalazioni però devono invitare gli enti competenti ad una riflessione. Urgono degli interventi”.
La questione è stata già sollevata dai residenti di zona, che hanno presentato al sindaco una petizione per accelerare i lavori di bonifica, derattizzazione e disinfestazione. Operazioni necessarie perché scarafaggi ed insetti, sembrano essere all’ordine del giorno nella case dei cittadini che abitano nei pressi degli alvei, senza contare l’enorme quantità di topi ed altri animali che si formano a contatto con l’immondizia. Questi alvei, erano nati come canali per convogliare l’acqua piovana, solo nel tempo si sono trasformati in acquitrini abbandonati.
“L’esposto presentato dai residenti – continua l’assessore Giuseppe Speranza – è stato già protocollato dal sindaco che ha preso visione della situazione, anche se bisogna tener presente che questi alvei non sono di proprietà dell’amministrazione comunale ma della Regione Campania.
Ci stiamo muovendo ancora più velocemente, a seguito di questa segnalazione, per sollecitare gli enti competenti e contiamo di effettuare già a partire dalla prossima settimana un sopralluogo con i tecnici del comune e della Regione”.

Veronica Mosca

 

Fonte: Capitoloprimo.it

 

Ultimo aggiornamento ( venerdì 24 ottobre 2008 )
 
< Prec.   Pros. >
Advertisement

Login utente

Articoli correlati