Torre del Greco

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • default color
  • black color

Annunci

Immagine attiva
Kimia C.so Resina 390 Ercolano (NA)
Home arrow Notizie arrow Attualità arrow Torre del Greco. Rifiuti e Strisce a pagamento. La posizione dei Comitati
Torre del Greco. Rifiuti e Strisce a pagamento. La posizione dei Comitati PDF Stampa E-mail
Scritto da andrea   
mercoledì 02 dicembre 2009

ImageTorre del Greco. "Maggiore attenzione alle problematiche cittadine ed in particolare quelle delle fasce deboli". È questa la denuncia che emersa durante una conferenza stampa tenutasi lo scorso 29 ottobre presso il comitato di quartiere Rinascita. "Abbiamo ritenuto - si evince nel comunicato stampa - di dare privilegio a tre punti nodali che interessano nell'immediato:  spazzatura, pagamento tributo Tarsu, e stalli a pagamento". Tre questioni che ormai sono sotto gli occhi di tutti. "I cittadini - recita il comunicato - pagano un tributo sproporzionato maggiorato dell'83%, nonostante la buona volontà dimostrata nel differenziare i rifiuti. Essi si ritrovano inspiegabilmente ogni giorno a convivere con rifiuti sparsi negli angoli nelle strade, i pochi cassonetti dell'umido risultano ridotti,sporchi, maleodoranti, privi di lavaggio e disinfestazione, anche nello stesso luogo di deposito. Completa l'opera di un servizio carente e ben pagato dai cittadini, lo spazzamento delle strade. Quello meccanico impiegato settimanalmente risulta insufficiente e insoddisfacente.

Quello manuale risulta invisibile specialmente nei vicoli e nelle traverse. Per quanto riguarda il pagamento, prima un danno poi la beffa. L'amministrazione Borriello ha prodotto una grande confusione con la sostituzione del pagamento in quattro rate con quello in dieci rate, cambiando incomprensibilmente il numero di iscrizione a ruolo. Chi ha già pagato la tassa in quattro rate potrebbe essere soggetto a chiarimenti con l'esattoria Equitalia, dopo il successivo arrivo della richiesta di pagamento delle dieci rate. Su questo ci si augura che siano solo errate supposizioni, che comunque devono essere per chi di competenza, oggetto di attenzione per evitare fastidiosi inconvenienti ai contribuenti". Altro punto fondamentale sono gli stalli a pagamento: " Dopo la scadenza dell'appalto con la Urbania, oggi si ripresenta il problema degli stalli a  pagamento. Stando a quanto risulta scritto nella nuova delibera di Giunta dell'8/10/09, è prevista l'aggiunta alle strisce a pagamento di molte strade collaterali al centro storico, e la concessione di uno stallo e mezzo gratuito per ogni tre stalli a pagamento. È chiara la posizione dei comitati di quartiere che non vedono la necessità di aumentare il numero degli stalli, perché il cittadino è già tartassato da questa Amministrazione e non può sopportare altre tassazioni. Sarebbe ora che l'Amministrazione si attivasse per ricercare le aree idonee presenti sul territorio cittadino e costruire Parcheggi Pubblici. È questa l'unica alternativa alla carenza di parcheggi ed alle Strisce Blu a pagamento. Con questo provvedimento si rischia di ingessare la città". I comitati di quartiere annunciano anche la possibilità di scendere in piazza con una nuova manifestazione laddove non ci fosse un riscontro positivo dalle istituzioni: " ci auguriamo di essere ricevuti ed ascoltati dal primo cittadino con esito positivo, o in caso contrario i Comitati di Quartiere si attiveranno per informare e proporre ai cittadini una giusta e corretta manifestazione".

Fonte: Capitoloprimo.it

 
< Prec.   Pros. >
Advertisement

Login utente

Articoli correlati