Torre del Greco

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • default color
  • black color

Annunci

Immagine attiva
Kimia C.so Resina 390 Ercolano (NA)
Home
Iscrizioni alle Scuole Superiori. Inizia la “guerra dei POF” PDF Stampa E-mail
Scritto da Carlo   
domenica 15 febbraio 2009
 Febbraio: tempo di iscrizioni alle Scuole Superiori, per i ragazzi che stanno per licenziarsi dalla scuola media. Gli Istituti secondari di secondo grado di Torre del Greco,  si preparano ad accogliere i nuovi  probabili alunni, offrendo loro una serie di piani di studio diversi, ideati per incontrare le svariate esigenze di coloro che decideranno di dare  fiducia alla scuola iscrivendosi ad essa.
Diciamola tutta, a volte sembra di assistere ad una specie di guerra a “colpi di POF” (Piano Offerta Formativa), le cui protagoniste sono le scuole stesse armate, per così dire, dell’ offerta formativa presentata ai ragazzi e alle loro famiglie.

La questione è di ordine pratico. L’offerta formativa deve necessariamente essere allettante, poiché ha l’onere attirare quanti più alunni possibili. Il motivo è facile da intuire: esiste una soglia di alunni al di sotto della quale ciascuna scuola deve sempre evitare di arrivare, per non andare incontro al famigerato  “dimensionamento”.
Una scuola dimensionata, è una scuola che perde completamente la sua autonomia, che quindi, proprio perché non considerata un’istituzione autonoma, deve essere accorpata ad un Istituto più grande che possa “contenerla”. Causando inevitabilmente la perdita di un Dirigente, di docenti e personale ATA.
Solita questione di numeri. Ma vengono rispettate le aspettative reali dei ragazzi, che numeri proprio non sono?
Una risposta a questa domanda potrebbe venire facendo un’ispezione più approfondita del POF di ciascuno degli Istituti Superiori di Torre del Greco.
I più preparati a dare una risposta adeguata alle esigenze dei giovani, sono gli Istituti Tecnici, tanto bistrattati perché considerati scuole meno elitarie rispetto ai Licei.
Ad un’offerta formativa costituita da tre curricula per i Licei “Nobel” e “De Bottis”, corrispondono dai quattro ai sei corsi di studio diversi per Istituti come Il “Degni”, “Pantaleo”, “IPAM” e “Istituto d’Arte”.
Ma la diversificazione dell’offerta formativa, corrisponde sempre ad una reale specializzazione del titolo conseguito dai ragazzi che scelgono questo tipo di studi? E il minor numero di alternative proposto dai Licei, nasce da una mancanza di progettualità, o da una limitata disponibilità di risorse elargite dal Ministero?
Presupposto che di certo, tutto ciò che i docenti sono chiamati a progettare e poi attuare, è frutto e conseguenza di decisioni che provengono dall’ “alto”, ci sarebbe quindi da chiedersi se la tanto millantata autonomia scolastica è totale o limitata da leggi ed ordinamenti ai quali necessariamente le scuole devono sottostare.
Non ci sarà possibile misurare la passione che i docenti infondono nel lavoro che portano quotidianamente avanti. Ogni caso è diverso e non sarebbe giusto generalizzare.
Ciò che rende triste la faccenda è di certo il fatto che la legge dei numeri è applicata a troppi settori della vita. Ma la scuola non andrebbe toccata. Essa è il fulcro dei sogni dei giovani, è la base della loro vita, la palestra che ha il compito di allenare le loro più profonde attitudini.
Le possibilità offerte a quei ragazzi, dovrebbero essere infinite; la scuola dovrebbe aprirsi a loro dialogando costantemente con i loro bisogni, cercando di costruire insieme a questi il loro futuro.
Le domande precedentemente fatte forse troveranno risposta nelle menti dei ragazzi che frequenteranno queste scuole, toccando con mano la realtà.
Il suggerimento, forse difficile da attuare, sarebbe quello di capire davvero le nuove generazioni, smettendo per un attimo di criticarle; dare loro la passione e cultura, affinché queste importanti componenti di vita, diventino una parte considerevole della loro giovane personalità.
Giovanna Russo
 
Fonte: Capitoloprimo.it
Ultimo aggiornamento ( martedì 03 marzo 2009 )
 
< Prec.   Pros. >
Advertisement

Sondaggio

Qual'è il tuo giudizio sulla differenziata a Torre del Greco?
 

Che tempo fa...

Temp: °
Wind Chill: °
Umidità: %
Velocità:  
Direzione.: °
Barometro.:  
Visualizza più dettagli
Servito da: 

Login utente

Utenti Online

Nessun utente online

Statistiche Comunità

32776 registrati
1787 M
30988 F
0 questo Mese